9 giugno 2014 | by La Redazione Puglia IDV
Altro che suggerimento della corte dei conti: il comune di Bisceglie è in effettivo squilibrio finanziario.

Tutti i nodi vengono al pettine, e tutto ciò che il Circolo “Peppino Impastato” dice da anni a proposito della fallimentare gestione economico-finanziaria delle precedenti amministrazioni Napoletano e Spina è ormai pubblicamente riconosciuto. La recente pronuncia di Marzo 2014 e la precedente relazione sulla gestione finanziaria degli enti locali della Corte dei Conti hanno avuto […]

Tutti i nodi vengono al pettine, e tutto ciò che il Circolo “Peppino Impastato” dice da anni a proposito della fallimentare gestione economico-finanziaria delle precedenti amministrazioni Napoletano e Spina è ormai pubblicamente riconosciuto.
La recente pronuncia di Marzo 2014 e la precedente relazione sulla gestione finanziaria degli enti locali della Corte dei Conti hanno avuto un effetto destabilizzante, portando ancora una volta l’amministrazione Spina, ormai in delirio di onnipotenza istituzionale, a spacciare per semplice suggerimento, il ben più grave inserimento del comune di Bisceglie, nella lista nera dei comuni “che pur avendo avanzo di amministrazione, presentano una differenza negativa rispetto a fondi vincolati, fondi per finanziamento spese in conto capitale, fondi di ammortamento e debiti fuori bilancio da ripianare o da riconoscere, e quindi in squilibrio effettivo”, che per Bisceglie ammonta, sempre da relazione della Corte dei Conti del 2011 a ben €1.934.340,00.
Ora si recepisca il nostro programma, che va nella direzione dell’eliminazione delle consulenze, dell’istituzione dell’avvocatura comunale per ridurre le spese legali e di nuove procedure per le somme urgenze. Nonostante i proclami, infatti, il comune di Bisceglie continua a non utilizzare l’avvocatura comunale e nuove millantate procedure. Anzi, negli ultimi anni abbiamo solo registrato provvedimenti tesi all’aumento della tassazione comunale, come il raddoppio dell’aliquota comunale IRPEF (da 0,4% a 0,8%).
Sembra inoltre fuori luogo, la replica del Vice-Sindaco Fata, tra l’altro avente deleghe diverse da quelle al bilancio, al comunicato stampa di Angelantonio Angarano. Il Vice-Sindaco, invece di mostrare apertura alle critiche e proposte del consigliere PD (che poi sono le stesse della Corte dei Conti) magari dimostrando di volerle accogliere nel prossimo sbandierato consiglio comunale, liquida il tutto con il classico “così han sempre fatto tutti.”
Il cospicuo avanzo di gestione, inoltre, non è sempre sinonimo di gestione virtuosa delle casse comunali, ma è il suo rapporto con i debiti fuori bilancio ripianati negli esercizi successivi a renderlo tale. Invitiamo pertanto tutti i cittadini a seguire il prossimo consiglio comunale dando attenzione a questo dato, su cui nulla dice la nota-spot del primo cittadino.

Pronuncia Comune di Bisceglie_2011

tabella spese Bisceglie

Delibera corte dei conti gestione finanziaria 2011 -2012

Circolo “Peppino Impastato” Bisceglie

Leave a Reply

— required *

— required *



Indirizzo Nazionale:
Via di Santa Maria in Via, 12 00187 - Roma

Telefono Nazionale
06-69923306

Email: info@italiadeivalori.it
Le nostre immagini
Ultimi Tweet
'footernav', 'container' => '')); ?>
Italia dei Valori - Puglia | Tutti i diritti riservati ©