6 maggio 2014 | by La Redazione Puglia IDV
Messina: Salvini chieda scusa alla città di Taranto

La politica italiana ci ha abituati ad amnesie e ripensamenti da campagna elettorale, alle passerelle di leader politici in quei territori da sempre trascurati, quando non abbandonati, dalla politica. Eppure la sortita di Matteo Salvini davanti ai cancelli dell‘Ilva di Taranto va al di la delle peggiori pratiche della vecchia politica italiana. Se non si […]

La politica italiana ci ha abituati ad amnesie e ripensamenti da campagna elettorale, alle passerelle di leader politici in quei territori da sempre trascurati, quando non abbandonati, dalla politica. Eppure la sortita di Matteo Salvini davanti ai cancelli dell‘Ilva di Taranto va al di la delle peggiori pratiche della vecchia politica italiana. Se non si trattasse di un’offesa all’intelligenza e al buon senso dei tarantini, la cosa avrebbe del paradossale.
La vertenza Taranto non ha bisogno di passerelle elettorali, ma di un presidio stabile sul territorio come quello che abbiamo costruito nel quartiere Tamburi, di proposte reali, di attenzione costante. Al leader della Lega Nord rivolgo un invito: quello a capitalizzare i tanti chilometri fatti chiedendo scusa alla città di Taranto a nome del suo partito, lo stesso che sostenne al governo e avvallò le scelte dell’ex Ministro all’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, firmataria della peggiore AIA mai concessa ad Ilva, quella finita sotto la lente della magistratura tarantina per gli ambigui rapporti tra la commissione IpccAia e il sistema Archinà. Queste le dichiarazione del Segretario Nazionale Ignazio Messina.

Leave a Reply

— required *

— required *



Indirizzo Nazionale:
Via di Santa Maria in Via, 12 00187 - Roma

Telefono Nazionale
06-69923306

Email: info@italiadeivalori.it
Le nostre immagini
Ultimi Tweet
'footernav', 'container' => '')); ?>
Italia dei Valori - Puglia | Tutti i diritti riservati ©